Società

Halloween non é una nostra festività

Basta consumare e festeggiare Halloween. Penso che se vivessi negli States godrei pienamente di questa bella festa. Accompagnerei i miei ragazzi di porta in porta gridando  con loro “dolcetto o scherzetto”, preparerei costumi e zucche con lumino e le porrei sul davanzale. Halloween ha origine da una festività celtica (festa celtica di Samhain) celebrata la notte del 31 ottobre. Una festa con origine nella notte dei tempi, pagana. Il rito commerciale che ne deriva, soprattutto in Italia che trovo “malato”: deriva consumistica di una festività.
Ho spesso la sensazione di vivere in un modo che non mi soddisfa e soprattutto in un un mondo che non mi appartiene e, quindi, divento sempre più insofferente nei confronti di tutte le “occasioni” commerciali. Qualche volta ho vagato per sagre domenicali a tema Halloween che alla fine non erano altro che un’accozzaglia di bancarelle con articoli improbabili; un fiorente artigianato che fornisce montagne di ninnoli e soprammobili da spolverare, fino a quando, stufi di farlo, non si troverà il modo di distruggerli accidentalmente. Ops!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *