Società

Quanto durerà questo Mondo?

Nell’ultimo mese attentati jiahdisti, abbattimento di aereo russo civile e poi militare, conferenza sui cambiamenti climatici. Russia bombarda, Francia bombarda, Gran Bretagna bombarda. Boko Haram, ISIS, Al Queida. Povertà, assassinii, mafia capitale, esodati, pensioni future in forse. Leghisti, PDsti, “Berlusconisti”. AUTODISTRUZIONE DEL GENERE UMANO. Arriva il Natale più cupo di questo giovane Millennio. Un senso di tragedia pervade queste mie giornate passate fra lavoro, famiglia e accertamenti medici. Mi fermo, ormai sempre più spesso, a pensare che morire sarebbe una liberazione, dormire senza preoccupazioni, senza calore o freddo, senza emozioni. Nichilista e depresso! Ma che futuro possiamo avere quando ai nostri vecchi non interessa del destino delle generazioni future, dove è importante non sovvertire lo status quo, quello stato ormai onirico di calore e sicurezza, salvo poi alzare la testa e vedere un deserto emotivo, le cui sabbie finiranno per soffocarli nel momento del bisogno. Non c’è coesione sociale e familiare: il vecchio saggio che dirige discreto figli e nipoti è morto; le nuove generazioni non sono emotivamente in grado di sorreggere il patriarca o la matriarca in difficoltà. Indifferenza, Ignoranza, Egoismo. La nuova Trinità. Oddio! La Chiesa. Pietà, risparmiateci, non sia così sfacciato il degrado dei Ministri del Culto. Mio figlio è ateo! Come dargli torto! Credo che sia ora anche per me di essere ATEO.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *