Personale

Tornerà?

Ho passato due settimane di stress incredibile, notti quasi insonni, pensieri e pensieracci. A volte capitano avversità per cui non si é per niente pronti, soprattutto psicologicamente. Alla materia trovi un rimedio, un aggiustamento, una soluzione, un compromesso. Allo sconvolgimento interiore, all’ansia che da primo movimento naturale diventa “bestia” incontrollabile, non sempre riesci a costruire argini. Dilaga, tracima le barriere del razionale e dilaga e dilava. Ci si sente in balia di un “umore” sordo, infido e subdolo. Metti dei punti fermi mentali e razionalizzi. Ma in un attimo… puff… torna ad insidiare, irrazionale. Ansia allo stato solido come fosse un muro insormontabile o un tunnel di cui non vedi la fine. E anche quando superi il tunnel, ti aspetti uno subito dopo, come quelle gallerie liguri a ripetizione. Ora che la “spina irritativa” é scemata rimane quell’umore “sordo” ed una domanda: tornerà?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *