Racconto

Parkinson, per cominciare il fine-settimana con una sorpresa

A dirla proprio tutta, una conferenza sul Parkinson non è il modo che avevo ipotizzato per iniziare il mio weekend di riposo e relax. Tuttavia, dopo un bel pranzo a base di sushi, mi sento di affrontare di tutto. Bello il piccolo centro congressi immerso in un contesto campagnolo alle porte di Vigevano. Organizzazione Rotary ad un orario veramente insolito, soprattutto per un medico, ma forse il target è la cittadinanza. Non saprei. Ho voluto accontentare Giacomo. Fra gli organizzatori dell’evento c’è il padre della sua fidanzata ed io, fondamentalmente sono un curioso. In più trovo il Morbo di Parkinson sempre attuale e con importanti risvolti sulla vita sociale. Penso che sia positivo iniziare il fine settimana in un modo per me inusuale e con un argomento medico al di fuori della mia competenza specialistica.

Subito la sorpresa: le riunioni targate Rotary iniziano e finiscono con un rintocco di campanella; subito dopo viene diffuso e cantato l’inno nazionale (e sono stato l’unico a non cantare!) con l’omaggio alle bandiere (Italia, Europa e Rotary). Sono stranito, basito. Dove sono finito?

Bello il convegno e interessante. Uno spunto polemico mi è poi scappato, pensando a come le malattie croniche non siano adeguatamente supportate sul territorio sotto molti aspetti soprattutto assistenziali e riabilitativi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *