Pensiero

Ma perché?

Ma perché ho ripreso a leggere i post e le condivisioni degli “amici” su facebook? Pensavo veramente che dopo qualche mese le cose sarebbero migliorate? Il peggior pensiero di questa nostra società muove le onde di un mare agitato dal nulla e che si solidifica in lettere. Lettere inutili depositate in lunghi, ma anche brevi, monologhi, massime e condivisioni “minchiose”, vuote nella loro pomposità, nel loro ridicolo livore. Le condivisioni sono sempre più imbarazzanti: gattini, cani, casi umani (disumani), valutazioni politiche imbarazzanti, improponibili e spesso illeggibili. Forse è il caso di smettere di leggere tutta questa spazzatura, specchio di una società allo sfascio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *