Pensiero

Nel mio inutile piccolo

Cosa ti aspetti dal 2017 – Clemenza [27/12/16 9:15] “

A dirla proprio tutta, da molti anni non mi aspetto nulla. Non aspetto cambiamenti radicali, ma neppure minimali, seguo semplicemente lo scorrere di una vita che, a volte, mi pare senza senso, altre volte ben delineata e sensata: in ogni caso mediocre. Mediocre spesso non per colpa mia ma per colpa di tutto il brutto che mi circonda, che ci circonda, un eterno assedio. Vive bene chi non alza la testa o chi è così egoista da vivere da gheriglio: avete presente la noce corazzata? Solo un grosso trauma può riportarlo a contatto con la brutta realtà: troppo tardi… gnam… Preferisco vivere qui fuori, a stretto contatto con la depressione, piuttosto che vivere nell’illusione di una “vita felice”: penso di avere più possibilità di sopravvivenza, ma soprattutto di conoscenza e spazio d’azione per contrastare il brutto di questo mondo… nel mio inutile piccolo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *