Pensiero, Personale

Unicamente nel mio cuore

Alla fine il piccolo A. Se ne è andato come giusto e pietoso doveva essere. A me come genitore sarebbe piaciuto il silenzio assoluto sin dalla prima diagnosi, da subito. Sarebbe stato un intimo saluto alla carne della mia carne. Sarebbe stato solo il dolce ricordo del profumo percepito al primo abbraccio. Sarebbe stato il ricordo dei primi vagiti. Sarebbe stato il ricordo di averlo baciato in fronte o sulla boccuccia delicata. Sarebbe stato il ricordo di qualche attimo con lui nell’atto di cullarlo. Sarebbe stato il ricordo di una canzone che gli avrei cantato delicatamente. Niente altro, ma sarebbe stato solo nostro e sarebbe rimasto racchiuso unicamente nel mio cuore.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *