Pensiero, Società

E si sentì molto meglio

Molte volte aveva sussurrato alla sua mente un pensiero, senza trovare il coraggio di enunciarlo. Un grido sordo nella mente perché temeva, nell’esplicitarlo, che andasse semplicemente perso.
Camminava nel più totale silenzio, in un grigio mattino, pensando ai fatti della vita e della politica di quegli ultimi giorni. Pensava a lui come ad una formica, un essere infinitesimale, al mondo solo per accompagnare i propri cari ad una agognata autonomia.  Pensava in quel preciso momento, sinceramente, di non contare nulla come marito, come uomo, come essere sociale. Trovava questa sua considerazione fondata su  un profondo senso di impotenza, anzi di inutilità. Oggi giorno ascoltava, passivo e disilluso, le infinite argomentazioni di suoi simili, di suoi pari, sull’essere e sul divenire, costantemente volti alla semplice affermazione del se’. Non erano mai sinceri, obiettivi, intenti ad una equilibrata e asettica valutazione di fatti e di opinioni. A lui pareva solo di ascoltare personaggi falsi, vecchi o più spesso “vecchi dentro”. Li ascoltava argomentare palesi banalità al solo scopo di mantenere posizioni, idee acquisite come monoliti. Non li sentiva mai parlare di futuro per le nuove generazioni, anzi ignoravano o negavano questo concetto. E ascoltarli non faceva che accentuare il suo senso di oppressione, di sconfitta. Sentiva su di se un macigno opprimente la speranza e si rendeva conto del rischio di non lasciare ai propri discendenti quel bello che pensava di costruire e quindi di donare.
Ma proprio in quel preciso istante, mentre rifletteva su tutto questo, prese coscienza di un sano pensiero che stava tornando prepotente: pensò che avrebbe fatto sempre lo sforzo opposto nel ricordare ai propri figli, di non scordare, di praticare, i valori di onestà, coerenza, solidarietà, laicità. Di non ascoltare chi andasse ad affermare, menzognero, il contrario.
E si sentì molto meglio

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *